lunedì 1 ottobre 2012

Il gioco del Carrom

Da Wikipedia: Il Carrom è un gioco da tavolo per 2 o 4 giocatori molto antico, originario dell'India, chiamato anche biliardo da dita; lo scopo del gioco è imbucare le proprie pedine negli angoli colpendole con una pedina apposita, fatta muovere con dei colpetti dati con le dita.


L'Associazione Culturale L'Orablù
in collaborazione con
Federazione Italiana Carrom
Carrom Club Milano
L'OrablùBar
Centro InSport
presenta
Il gioco del Carrom

Per molti è una novità assoluta, per chi è originario dai paesi indiani è un gioco nazionale.
Stiamo parlando del Carrom, gioco da tavolo, che da domenica 7 ottobre verrà ospitato, insieme alla Federazione Milanese `Carrom Club Milano` a L`OrablùBar.
Dalle 15 sarà possibile conoscere trucchi e segreti del biliardo da dita. Esperti guideranno chi vuole approfondire la conoscenza di questo particolare gioco. Infine verranno presentate le date e i prossimi impegni del Carrom Club Milano.
Il gioco è per tutti, grandi e bambini.
Vi aspettiamo dalle ore 15.00 di domenica 7 ottobre a L`Orablù Bar, Piscina Comunale, via Dante 67. 


da Wikipedia:
Il materiale necessario per giocare a Carrom è abbastanza comune, serve un tavolo quadrato con il lati da 29 pollici (circa 75 cm) e 21 pedine (9 nere, 9 bianche, 2 stricker e 1 rossa). Il tavolo ha quattro buche, una per ogni angolo, e ha i bordi rialzati, solitamente sulla superficie sono disegnate delle figure geometriche utili per il gioco, come il cerchio centrale.
Il gioco inizia con le pedine bianche e nere più la regina, disposte nel cerchio centrale (come nell'immagine), i giocatori si siedono uno di fronte all'altro su lati opposto del tavolo, viene sorteggiato il primo giocatore che inizia spaccando, quindi si cerca di imbucare le proprie pedine, il giocatore che ha iniziato ha le bianche e l'altro le nere; si possono colpire le pedine solo con lo striker, che deve essere toccato solo con un dito e deve essere posizionato sulla riga vicino alla propria postazione (come nella prima figura) e non è possibile alzarsi dal tavolo; si possono quindi usare tutte e due le mani, il cerchio rosso deve essere completamente sgombro o totalmente coperto, non può essere coperto solo in parte.
Il giocatore continua a lanciare finché imbuca le proprie pedine o la regina. La regina, la pedina rossa, può essere imbucata solo dopo avere imbucato prima una propria pedina, e deve essere confermata imbucando subito dopo un'altra pedina propria, in ogni caso la regina va riposizionata al centro del tavolo.



La partita viene vinta dal giocatore che imbuca per primo tutte le proprie pedine e gli viene assegnato un punto per ogni pedina avversaria rimanente più tre punti per aver imbucato la regina (massimo 12 in uno stesso board); condizione necessaria affinché termini una partita è aver imbucato almeno una volta la regina, ed aver confermato la mossa.


Il gioco può essere anche giocato a squadre, in una partita 2 contro 2 chiamata doppio, i giocatori si dispongono uno per lato, con il compagno opposto e il turno passa in senso antiorario.
Spaccando una volta ciascuno e sommando i punti, la partita termina quando venga raggiunto il punteggio di 25 punti oppure vengano effettuate 8 "spaccate".

4 commenti:

Blackswan ha detto...

Domenica, prima di immergermi nel clima derby, vengo a lussarmi una falange e a imparare :)

orabluBollate ha detto...

se da giovine hai giocato a Subbuteo eviterai di lussarti la falange... ricordati però di non citare il Subbuteo agli esperti di Carrom, potrebbero lussartela loro la falange e non solo ;-)

Carromista Italiano ha detto...

venite venite...
ci divertiremo!!

Vi aspettiamo per provare a giocare e una birretta ;-)

CheRotto ha detto...

non mancheremo!